Archivi tag: asparagi

Asparagi in crema

tn_IMG_3016

 

 

 

Per 6 persone

  • 900 gr di asparagi senza la base del gambo più dura
  • 400 gr di patate senza buccia
  • 200 gr di cipolla di Tropea
  • 1 lt e 250 ml di acqua
  • Burrata qb
  • Sale qb
  • pepe qb
  • Olio EVO

 

Metti in una pentola  le verdure lavate e tagliate a pezzi. Aggiungi l’acqua, il sale e cuoci 1 ora.

Frulla fino ad omogeneizzare tutte le verdure. Servi la crema calda, con un filo di olio EVO crudo e 1 cucchiaio di burrata con una passata di pepe. Pronta!

 

Mammatua! 🙂

tn_IMG_3009

Asparagini! Sott’olio!

tn_IMG_1725

  • Asparagini
  • 1 lt di acqua (o la quantita’ sufficiente per far si che gli asparagini siano coperti con almeno 4 cm di liquido formato dalla meta’ di acqua e la meta’ di aceto sopra)
  • 1 lt di aceto bianco
  • Foglie di salvia ( calcola 3 a barattolino)
  • Aglio ( 4 spicchi piccoli a barattolino)
  • Olio di semi di girasole
  • Sale grosso.
  • Barattoli di vetro con tappi nuovi.

Sterilizza i barattoli e i tappi. Mettili in una pentola con un asciughino sulla base, riempi di acqua fino a coprirli completamente, porta a bollore e fai bollire per 20 minuti, poi fai freddare, tirali fuori e mettili ad asciugare a testa in giu’ su un panno ben pulito.

Elimina la base  dura degli asparagi. Lavali bene per eliminare tutta la terra.

In una pentola che possa contenere  il liquido e gli asparagi che hai deciso di fare, metti l’acqua, l’aceto, l’aglio la salvia e un pizzico di sale.

Porta a ebollizione. Aggiungi gli asparagi che hai pulito, aspetta che il liquido riprenda il bollore, abbassa la fiamma fino a raggiungere un bollore controllato e cuoci gli asparagi per 10 minuti. Spengi la fiamma, togli gli asparagi molto delicatamente con una schiumarola, e mettili a scolare su un colino, fino a che hanno eliminato tutta l’acqua e aceto.

Poi trasferiscili tutto su un asciughino, anche l’aglio e la salvia, copri con un altro asciughino e lasciali tutta la notte per eliminare il piu’ possibile l’umidita’.

Prendi i barattoli, appoggia gli asparagini uno sopra all’altro partendo dalla base. La salvia e gli spicchi di aglio mettili alle pareti del barattolino.

Riempi di olio, stai attenta a non mettere troppi asparagini, l’olio deve coprirli completamente.

Chiudi bene con il tappo e dopo 30 giorni sono pronti!!

Mammatua! 🙂

tn_IMG_1724tn_IMG_1726

“asparagini” ….PASTA

tn_DSCF0943

Ieri, durante la mia passeggiata, ho controllato se fosse spuntato qualche asparagino selvatico ed infatti qualcosa ho trovato.  La giusta dose per fare una pasta per due.

  • 100 gr di asparagini selvatici, puliti, togli la parte del gambo duro.(4 o 5 gambi da scartare non li buttare mettili interi nella padella a cuocere insieme agli asparagi buoni per aggiungere, quando e pronta la salsa li togli )
  • 1 spicchio di aglio intero senza buccia
  • 2 foglie di salvia
  • Olio EVO
  • Sale qb
  • Un pz di pepe
  • 1 bicchiere di acqua

Metti in una padellina gli asparagi spezzettati , e tutti gli altri ingredienti. Porta a ebollizione, copri con un tappo, abbassa la fiamma e cuoci con un tappo per 20 minuti.

Lessa la pasta, saltala nella padellina, togli l’aglio e i gambi duri che hai messo per insaporire ed e’ pronta!

Mammatua!

tn_IMG_2807

Asparagi Selvatici

 

tn_DSCF0943

 

ASPARAGO SELVATICO

(Asparagus acutifolius)

 

 

Gli asparagi selvatici, appartenenti alla famiglia delle Liliacee, crescono prevalentemente nei campi incolti , ai bordi boschi e nelle olivete; di aspetto sottile e di colore verde, di questi asparagi si raccolgono i giovani turioni che crescono dalla fine di Gennaio fino alla fine di Aprile. Gli asparagi selvatici sono molto ricercati per il loro gusto particolarmente delicato, deliziosi lessati e conditi con olio, limone e sale. Vengono utilizzati anche come ingredienti di frittate, risotti,  zuppe o crudi nelle insalate.

Contengono vitamina A, quasi tutte le vitamine del gruppo B, sodio,potassio,fosforo,magnesio,ferro,zinco,rame e iodio.

Hanno proprietà diuretiche, depurative, lassative e dimagranti. Aiutano a combattere la cellulite, a purificare e rendere luminosa la pelle. Contengono asparagina e per questo aminoacidi e molti sali minerali. Dopo il consumo alimentare dell’asparago, nell’organismo , si forma il metilcaptano, sostanza che viene elimanata attraverso le urine  che dà quel caratteristico odore appunto di asparago.

Inoltre, per il loro alto contenuto di potassio, gli asparagi rappresentano un alimento molto positivo per il cuore e i muscoli.