Cioccolata Poggiolina

tn_DSCF1100

  • 200 gr di zucchero
  • 100 gr di cioccolato in polvere amaro
  • 50 gr  di farina di fecola
  • 100 gr di burro
  • 1 lt di latte
  • 1 pz di sale

 

In un pentolino a sponde alte mescola  lentamente  lo zucchero, la farina la cioccolata ed il sale aggiungendo poco alla volta il latte …. come fare una besciamelle … quando comincia a fare le bollicine aggiungi il burro e spengi. Pronta!

La puoi  consumare calda al cucchiaio oppure per decorare i dolci.

mammatua! 🙂

9 tn

Il salame del ghiottone

tn_DSCF1118             

 

Questo dolce  in toscana  viene cucinato  per festeggiare la comunione dei  bambini. E’ un dolce primaverile, con la meringa bianca che rappresenta la purezza, i chicchi colorati i petali dei fiori  e la cioccolata i peccati ……dei grandi e dei piccini, ’ come il carbone della befana..;)

 

Unisci e mescola per bene il lievito con La farina. In un’altra ciotolina monta le uova con  lo zucchero ed il pizzico di sale. Aggiungi la farina con il lievito mentre giri piano, poi il burro e la buccia di arancio. Continua a girare   fino a che il composto  è completamente amalgamato. Prepara la teglia da forno con sopra la carta forno. Partendo dal centro della teglia versa tutto l’impasto mentre  scorri lentamente da un lato all’altro della teglia. Con una spatola stendi l’impasto . Deve essere “alto” circa 0,5 mm. Metti la teglia in forno già caldo a 180° per 10/15 minuti. Togli la teglia  con il dolce ed appoggiala su un piano di legno o come credi..ricordati che è calda. Adesso metti un asciughino umido sopra il dolce e rigira la teglia, la parte con l’asciughino in basso il dolce e la teglia in alto .Togli la teglia e la carta da forno . Spruzza sopra l’alchermes,  poi metti sopra la cioccolata. Adesso  molto delicatamente comincia a rotolare il dolce su se stesso aiutandoti con l’asciughino . Con una spatola spalma sopra la meringa. Poi un bella spolverata di zuccherini colorati… ed è pronto!

 

1 tn                2 tn        3 tn

 

4 tn             7 tn        8 tn

 

 

9 tn             10 tn        11 tn

 

 

12 tn            13 tn         14 tn

Carciofini sott’olio

Carciofini sott'olio

  • 100 carciofini piccoli
  • 2 litri di acqua
  • 2 litri di aceto bianco
  • Salvia qb
  • 4 spicchi di aglio tagliati a fette
  • Pepe nero in chicchi qb
  • Sale grosso
  • Olio di semi di girasole qb (l’olio di semi di girasole ha un conservante naturale per questo è il più adatto per conservare)
  • Acqua acidulata con limone (1 litro di acqua 1 limone strizzato e lasciato nell’acqua).
  • barattoli di vetro sterilizzati *

Pulisci i carciofini, leva le foglie verdi e le punte. Puliscili tutto introno in modo da formare una pallina. Poi immergili nell’acqua acidulata che hai preparato.

Metti a scaldare in un pentolone l’acqua e l’aceto con la salvia il pepe l’aglio e il sale. Quando l’acqua bolle aggiungi i carciofini, aspetta che l’acqua riprenda il bollor e fai cuocere per 7 minuti. Cola il tutto, e metti ad asciugare su un asciughino di cotone pulito, le foglie di salvia, il pepe l’aglio e i carciofini a testa in giù.

Fai asciugare per tutta la notte. Poi prendi i carciofini e mettili, sempre a testa in giu nei barattolini di vetro con la salvia il pepe e l’aglio. Riempi fino a coprirli completamente con l’olio di semi. Copri con la pellicola e controlla per qualche giorno che l’olio sia sempre sopra. A questo punto puoi togliere la pellicola e coprire i barattoli con il tappo e …sono pronti! 🙂

Puoi mangiarli fra 1 mese! Se resisti 😉

mammatua!!

carciofini  carciofini   carciofini sott'olio

carciofi  tn_DSCF1518     

Buona Pasqua!

             Schh…zitti e buci!!tn_DSCF1636

tn_DSCF1637

 

No no!! Tranquilli! Io non  sono un agnellino!! Non mi avete riconosciuto??Sono Spinaciotta!!

Gli assomiglio molto infatti gioco sempre con loro, rincorriamo le farfalle , mangiamo l’erbetta (anche a me piace J), ci arrampichiamo da per tutto e non ci crederete ma facciamo anche il bagno nel laghetto …

In questo periodo però mi ha detto Cecio che devo stare molto attenta!! Non so a cosa:o? ma ci siamo tutti nascosti..zitti zitti..ma non lo dite a nessuno..mi raccomando.. tira aria di tempesta… e noi fino a pasquetta..tutti zitti e buci!!

Spargete la voce anche voi fra i vostri amici agnellini o cagnolini come me che gli assomigliano..schhh..mi raccomando…non vi fate vedere…!!

Arista Carciofi e Spinaci

tn_DSCF1444

  • 1 kg di arista
  • 2 spicchi di aglio con camicia
  • 6 carciofi
  • 300 gr di spinaci puliti
  • Olio EVO qb
  • Sale qb
  • 200 gr di acqua
  • ½  arancio
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • Cottura 60 minuti

Pulisci i carciofi, tagliali a spicchi e mettili in acqua acidulata con il limone che prima avrai passato su tutti i lati degli spicchi di carciofo.

Lava gli spinaci e mettili da una parte. Non sminuzzarli ma lascia le foglie intere.

Lava l’arancio  taglialo a fette  mettilo in una scodellina con il suo succo un pz di sale ed il cucchiaino di zucchero.

Cottura shock!

In un pentola a sponde alte metti a “rosolare” l’aglio e l’arista a fiamma alta e fai “caramellare da tutti i lati. Prendi il tempo: da questo momento devi  cuocere il tutto per 50 minuti. Mentre fai l’operazione doratura sala la parte dell’arista che sta verso l’alto … fino a che hai salato tutti e 6 i lati. Sopra -sotto -di fianco  e le 2 “cime”!

Adesso cambia l’olio! Butta l’olio shockato ( o meglio raccoglilo per poi gettarlo nella raccolta oli usati 😉 )e sostituiscilo con altro olio per la cottura delicata.

Cottura soft !

Fai scaldare l’olio nuovo, rimetti il pezzo di arista, fai riprendere il calore e sempre a fiamma alta, aggiungi l’arancio con il suo sughetto ed il bicchiere di acqua . Abbassa la fiamma.

A questo punto, dall’inizio dei  vari procedimenti sono passati circa 30 minuti.

Cuoci per 10 minuti a fiamma bassa. Adesso i carciofi..altri 20 minuti a fiamma bassa..ed infine, sopra a tutto aggiungi le foglie di spinaci .Togli l’arrosto perché sono passati i 60 minuti di cottura … Alza la fiamma e cuoci ancora le verdure con l’arancio per 5 minuti per  caramellare.. Pronto!

mammetta tua 😉

Carciofi                 Arancio                   spinaci

Arista

Schiacciata di Pasqua Livornese

E’ un dolce che adoro. Fatto in casa è tutta un’altra cosa rispetto a quello comprato nelle pasticcerie. E’ un po’ laborioso, occorre un po’ di tempo, ma i profumi che sprigiona sono indimenticabili e unici.Anche in questo dolce c’è lo “zampino” del mio amico pasticcere. E un “matrimonio fra una ricetta di mia nonna, molto più laboriosa e una ricetta di Massimo , che mi ha semplificato l’eredità 😉 tn_DSCF1224 1° impasto

  • 240 gr di farina manitoba
  • 35 gr di lievito (se dimezzi la dose usa cmq 25 gr di lievito)
  • 4 tuorli di uovo
  • 100 gr di latte di soia
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna

Lavora il tutto per 7 minuti e poi metti a lievitare in un luogo tranquillo senza aperture di porte o di finestre fino a che si raddoppia..

2° impasto

  • il primo impasto
  • 100 gr di rosolio alla menta
  • 4 cucchiai di acqua di rose
  • 50 gr di semi di anice ammorbiditi in 50 gr di sambuca
  • 500 gr di zucchero
  • 4 uova intere
  • 150 gr di burro morbido
  • 1 kg di farina 0 (può darsi che te ne prenda di più)
  • 100 gr di buccia di arancio grattata
  • 1 pz di sale

Prendi il 1° impasto e lascialo ammorbidire per 10 minuti l’acqua di rose ed il rosolio alla menta. Monta le uova con lo zucchero e mettili da parte. All’impasto ammorbidito aggiungi mentre lo lavori il burro..lo zucchero con le uova …la farina ed alla fine i semi di anice con la sambuca … lavora per 7 minuti. Deve avere una consistenza morbida ma non “molle” come se fosse l’impasto del pane. Adesso forma due pani, dalla forma rotondeggiante e mettili ancora a lievitare coperti da una pellicola in un luogo tranquillo fino a che non si raddoppiano. Occorre circa una notte…8-12 ore. Quando hanno raggiunto il volume giusto cuoci le schiacciate nelle loro caratteristiche “forme” che si trovano anche di carta. Forno preriscaldato a 180° per 30 minuti! (controlla con lo stecchino!)Pronto! Questa tipica schiacciata livornese viene consumata nel periodo di pasqua accompagnata dalle uova di cioccolata! Ne viene due di circa 1 kg tn_DSCF1242

Rughetta :)

Buongiorno a tutti!!

tn_DSCF1465

Finalmente mi sono svegliata !!

Non posso lamentarmi…de…ho dormito 6 mesi!

Ho dormito..per lo meno..ho cercato di dormire … Ogni volta che chiudevo gli occhi ..dopo aver faticato per trovarmi un angolino tranquillo..tock tock…apro un occhio..apro l’altro..ed ecco Nino il lombrico….Con gli occhi che mi si riempiono di terra ogni volta che sono ..sotto terra cerco di capire …Ohìoi..ha perso Lippa  la lombrica …no non l’ho vista…. Non capisce …. Io non vedo niente !! si lo so non ci credi …. Lui vede sempre tutto..sopra.. sotto… de.. allora come ha fatto a perderla !!?… che cauterio ! sarà forse un po distratto? Ora mi sentono lassù quando esco dal mi buino…..Non si devono approfittare di questo lavoratore senza sosta..che concima  concima e perde di vista anche la fidanzata…e poi chiama me! Mica loro che sono solo buoni a calpestare terra… Prendo sonno e di nuovo ..tock tock !! Ma chi è? Laura la talpa ? e cosa vuoi? Ha perso la strada? E che ne so io? Che calia sei ! Io prendo l’ascensore una volta l’anno per salire e una volta per scendere..lasciami dormire altrimenti mi viene fame .. e cosa mangio?..e cosa bevo? Qua sotto non c’e’ niente!! La prossima volta glielo dico a Nepitella di infilarmi ogni tanto qualche pezzo di mela … sennò come faccio a rispondere a tutti…..E insomma cosi e cosà in un attimo mi sono dovuta svegliare..ho preso l’ascensore e sono salita.

Appena messo il muso fuori  ecco Spinaciotta che tutta felice e sputacchiosa mi lecca tutta..ohìoi.ohìoi..che sonno..poi arriva Cecio … tutto molle e tronfio..no ma cosa fa?…aiuto !! la pipì !! Aiò..meno male non mi ha preso..ma di cosa ha paura? Che qualche altro ciùci mi porti via? Roba da pazzi!! E non è finita!! Mi sento sollevare…  noo!! Nepitella  mi ha visto!! Mi gira,,mi ruota..mi tasta..Si sono viva  !! Mi porta a far vedere da tutti !! Oh come sono cresciuta!! Ohìoi ohìoi..mi gira la testa..Finalmente mi molla ….Dove sono? Ritrovo il mio giardino… mi fa mangiare di forza uno spicchio di mela e finalmente mi lascia in pace Ohìioi..ohìoi che sonno… torno a dormire …..a ròtta di còllo….ascensoreeee …!

 

tn_DSCF3652