Archivi categoria: Primi

Asparagi in crema

tn_IMG_3016

 

 

 

Per 6 persone

  • 900 gr di asparagi senza la base del gambo più dura
  • 400 gr di patate senza buccia
  • 200 gr di cipolla di Tropea
  • 1 lt e 250 ml di acqua
  • Burrata qb
  • Sale qb
  • pepe qb
  • Olio EVO

 

Metti in una pentola  le verdure lavate e tagliate a pezzi. Aggiungi l’acqua, il sale e cuoci 1 ora.

Frulla fino ad omogeneizzare tutte le verdure. Servi la crema calda, con un filo di olio EVO crudo e 1 cucchiaio di burrata con una passata di pepe. Pronta!

 

Mammatua! 🙂

tn_IMG_3009

Minestra con cavolfiore alla livornese

tn_IMG_2884

 

 

Per 4 persone

  • 1 e ½ litro di brodo vegetale
  • 200 gr di pasta mista avanzata
  • 300 gr di cavolfiore
  • 100 gr di carota
  • 200 gr di cipolla
  • 100 gr di sedano
  • 1 rametto di finocchio selvatico (se non lo trovi 1 rametto di ramerino)
  • 200 gr di pelati
  • Peperoncino qb
  • Sale qb
  • Olio EVO
  • 100 gr di pecorino

Lava bene tutte le verdure.

Taglia il cavolo a fettone, elimina la parte dura centrale e le foglie, usa solo la parte fiorita.

Sminuzza la carota, il sedano e la cipolla e mettili a cuocere in una padella con l’olio, il pomodoro  e il finocchio, per 10 minuti. Aggiungi il brodo, il sale  il peperoncino , appena prende il bollore aggiungi il cavolo.

Aspetta di nuovo che riprenda il bollore, poi abbassa la fiamma, copri con un tappo, e fai cuocere per circa 1 ora.

Fai riprendere il bollore, butta la pasta e cuocila bene, non deve essere al dente.

La servi in scodelle capienti con abbondante formaggio.

Pronta!!

 

mammatua! 🙂

“asparagini” ….PASTA

tn_DSCF0943

Ieri, durante la mia passeggiata, ho controllato se fosse spuntato qualche asparagino selvatico ed infatti qualcosa ho trovato.  La giusta dose per fare una pasta per due.

  • 100 gr di asparagini selvatici, puliti, togli la parte del gambo duro.(4 o 5 gambi da scartare non li buttare mettili interi nella padella a cuocere insieme agli asparagi buoni per aggiungere, quando e pronta la salsa li togli )
  • 1 spicchio di aglio intero senza buccia
  • 2 foglie di salvia
  • Olio EVO
  • Sale qb
  • Un pz di pepe
  • 1 bicchiere di acqua

Metti in una padellina gli asparagi spezzettati , e tutti gli altri ingredienti. Porta a ebollizione, copri con un tappo, abbassa la fiamma e cuoci con un tappo per 20 minuti.

Lessa la pasta, saltala nella padellina, togli l’aglio e i gambi duri che hai messo per insaporire ed e’ pronta!

Mammatua!

tn_IMG_2807

Topini

tn_DSCF0290

per 4 persone

  • 1 kg di patate pasta gialla o buccia rossa da lessare o 500 gr di patate già lessate
  • 1 tuorlo
  • 70 gr di farina 0
  • Sale qb

In una pentola metti le patate con la buccia in acqua fredda e porta a ebollizione. Aggiungi il sale e cuoci per circa 30 minuti, prova cmq a “tasto” cioè ne tiri fuori una e senti  se è morbida è pronta. Tirale su dall’acqua e mettile in un colino a freddare per qualche minuto.

Quando sono ancora calde sbucciale, tagliale a pezzi e passale con lo schiacciapatate .

Non le fare freddare, le devi lavorare che sono sempre calde.

Metti le patate schiacciate in una ciotolina, aggiungi il tuorlo, sempre girando l’impasto, la farina piano piano e se non la prende tutta non importa.

Assaggia  e casomai aggiusta i sale.

Adesso prendi l’impasto e su una spianatoia forma un un salsicciotto e fai riposare 10 minuti.

Dal salsicciotto ancora dei salsicciotti più piccoli come nella foto.

tn_DSCF0299

Con un coltello taglia il salsicciotto più piccolo a pezzetti…ed… ecco i  “topini” 🙂

tn_DSCF0281

Adesso prendi i topini e gettali un poco alla volta in una pentola piena di acqua con il sale che hai portato ad ebollizione.

tn_DSCF0284

Fai molta attenzione , appena cominciano a salire , con una schiumarola toglili e mettili subito sul vassoio con la salsa che hai deciso di usare . Pronti!!

Mammatua! 🙂

 

Risottino “altopita” alloro topinambur e taleggio

altopita

 

per 2 persone   🙂   🙂

  • 300 gr di topinambur pulito ed affettato
  • 220 gr di  riso carnaroli
  • 2 foglie di alloro
  • 1 cucchiaio di agliolio
  • Olio nuovo EVO qb
  • 100 gr di taleggio
  • Pepe fresco macinato qb
  • Sale qb
  • 2 litri di brodo fatto con ½ cipolla (1 etto) e 1 carota e sale

 

 

Prepara il brodo: In acqua fredda metti la carota e la cipolla. Sala e porta a bollore. Abbassa la fiamma e copri con un tappo. Io preparo sempre abbonante brodo vegetale quando faccio i risotti, e se avanza lo riciclo per fare una minestra i verdure il giorno dopo.

 

Prepara il taleggio: taglialo a tocchetti e passalo in una bella grattata di pepe appena macinato.

 

Nella padella metti a scaldare l’agliolio. Aggiungi il riso e fai tostare per 2 minuti a fiamma alta, fai attenzione che non “sbruciacchi” troppo, deve “dorare”. Aggiungi 1 ramaiolo di brodo, gira bene in modo che penetri bene nel riso, aggiungi un altro ramaiolo di brodo, i topinambur e le foglie di alloro. Cuoci per circa 18 minuti a fiamma bassa e con il tappo ;), aggiungendo piano piano  il brodo . Quando  il riso è al dente, ma quasi pronto, aggiusta di sale,togli le foglie di alloro,spengi la fiamma , aggiungi il taleggio “impepato” e manteca molto delicatamente . Copri di nuovo, fai passare 5 minuti  ed è pronto!

 

Mammetta tua ! ; )

 

topinambur a “tocchetti”

tn_019

 

taleggio “impepato”

tn_025

Chioccioline di mare

tn_013

o lumachine di mare

 

Per 6 persone

  • 1 kg di chioccioline di mare fresche
  • 1 spicchi di aglio
  • 300 gr di pomodori pelati in barattolo o 500 gr di pomodori ben maturi
  • 1 cucchiaio di agliolio
  • 50 gr di cipolla “bionda” sminuzzata
  • 2 cucchiai da minestra di prezzemolo
  • 1 cucchiaino da caffe di maggiorana
  • Peperoncino piccante qb
  • Olio EVO qb
  • Sale qb

Quando compri le chioccioline se non le cucini subito avvolgile strette strette in un “asciughino” bagnato e ben strizzato, dentro una zuppiera e poi in frigo. Prima di cucinarle mettile in un recipiente riempilo di acqua e con le mani “strofinale” una contro l’altra , poi mettile in un colino dentro l’acquaio e fai scorrere l’acqua sopra mentre ancora con le mani le “strofini” di nuovo una contro l’altra.

Adesso metti i le chioccioline in una pentola con 2 litri di acqua a temperatura ambiente e le fai  “sbollentare “ per 20 minuti con 1 spicchio di aglio ed un pz di sale.

In una pentola a sponde alte metti a cuocere i “pelati”  con l’olio il peperoncino l’agliolio la cipolla e il sale. Aggiungi il vino e fai evaporare. Adesso “coli” le chioccioline dall’acqua di cottura, e ancora calde le metti nel recipiente con la salsa, fai prendere il bollore , aggiungi il prezzemolo e la maggiorana e cuoci fuoco basso per 1 ora  e ½. Pronte!

Se te ne avanza un po’ sono buonissime anche per condire la pasta!

Mammettatua! 🙂

Crema di cavolfiore

tn_015

Per 4 persone: (il peso delle verdure è da considerare per verdure già sbucciate, pulite e lavate)

  • 400 gr di cavolfiore pulito
  • 200 gr di cipolla
  • 200 gr di patate
  • 50 gr di finocchietto selvatico appena nato
  • 750 gr di acqua
  • Sale qb
  • Olio EVO qb (da aggiungere a scelta a crudo)

Metti tutti gli ingredienti a cuocere nell’acqua in una pentola per circa 1 ora a fuoco basso .Passato il tempo di cottura con il minipimer ad immersione frulla tutte le verdure fino a formare una crema. Pronta!

A piacere puoi aggiungere un “filo” di olio EVO e un cucchiaio di pecorino grattugiato .

Mammettatua! 😉