Archivi categoria: Forno

Melanzane alla parmigiana

tn_020

 

 

per 6 persone

  • 1 kg di Salsa di pomodoro PARNO
  • 600 gr di melanzane tonda ovale nera fantastic F1
  • Olio di semi di girasole
  • Sale qb
  • Parmigiano reggiano grattato qb

 

Lava le melanzane e con il coltello togli le punte. Poi tagliale a fette di circa 2 cm.

Friggile in abbondante olio di semi di girasole. Poi mettile prima a scolare nel colapasta e poi in un piatto con carta gialla (buste per il pane,  la frutta ecc.).

Prendi una pirofila, io preferisco di vetro perche’ mi piace una volta pronte vederle in trasparenza.

Copri la base con uno strato di pomodoro, poi metti sopra le melanzane fritte una accanto all’altra, un pizzico di sale e sopra una bella passata di parmigiano .

Aggiungi un altro strato di melanzane, altro pizzico di sale, e  a coprire la salsa PARNO .

Sopra al pomodoro ancora parmigiano reggiano .

Adesso in forno, che aveva raggiunto la temperatura di 200’, per 20 minuti.

Quando il parmigiano forma sopra una crosticina dorata sono pronte!

 

Mammatua! 🙂

 

tn_IMG_4145

tn_IMG_4146

tn_DSCF4067

 

Arbadela

“arbadela” o “erbadela” significa “cipolla in erba”. E’’ una torta rustica toscana che si puo’ servire come antipasto ma anche come secondo piatto per accompagnare verdure o  carne.

tn_img_2223

Per 6 :

  • 300 gr di cipollina fresca
  • 100 gr di erbette di campo (se non avete la possibilita’ di trovarle potete sostituirle con bietola tenera o spinaci)
  • Il cuore di un finocchio (circa 150 gr)
  • 200 gr di farina gialla di mais
  • 150 gr di ricotta di pecora
  • 1 bicchiere di latte
  • 50 gr di pecorino grattato
  • 2 uova
  • 1 bicchiere di latte
  • Pangrattato
  • Olio EVO
  • Sale
  • 2 spicchi di aglio
  • Peperoncino qb

In una padella fai scaldare per 5 minuti il finocchio tagliato a fettine, nell’olio con l’aglio e il peperoncino, spengi la fiamma togli l’aglio e il peperoncino e copri.

Taglia a fette le cipolle e le erbette e mettile nella padella con il finocchio (no a cuocere, usa solo la padella dove hai gia’ cotto il finocchio), aggiungi la farina di mais, la ricotta, il pecorino il sale un filo di olio e il latte. Mescola bene, fai amalgamare bene il tutto. Accendi il forno e portalo alla temperatura di 180”. Prendi una teglia che abbia le misure giuste per cui l’impasto non sia alto piu’ di 1 cm. Ungi la base con un po’ di olio EVO, e stendici sopra l’impasto, passaci sopra il pan grattato, una “girata” di olio e cuoci in forno a 180’ per circa 40 minuti. E’ molto appetitosa e diversa dalle torte salate, merita assaggiarla.

Pronta!!

Mammatua! 🙂

tn_img_2216      tn_img_2218

Torta alle carote

tn_050

 

 

tn_DSCF5296

  • 150 gr di burro
  • 600 gr di carote
  • la buccia grattugiata di due limoni o di un arancio
  • 3 uova ed 1 tuorlo
  • 250 gr di zucchero di canna
  • 1 pz di sale
  • 150 gr di farina 0
  • 200 gr di farina di mandorle
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere (1/2 bustina)
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 teglia da forno 36 cm di diametro

 

Ammorbidisci il burro in un pentolino.

 

Lava l’arancio. Con lo“sbuccia patate” togli la parte esterna della buccia.

Lava le carote e raschia la parte scura con un coltello.Tagliale a pezzi.

Unisci la buccia dell’arancio e le carote e tritale finemente ma senza che diventino una poltiglia.

 

Monta le uova con lo zucchero ed un pizzico di sale per 6/7 minuti. Deve raddoppiare.

 

Mescola la farina di mandorle con la farina, il lievito e la cannella.

 

Unisci la farina alle uova montate, poi aggiungi il burro, ed infine le carote . Sempre girando l’impasto.

Rivesti la teglia con la carta da forno bagnata e strizzata. Versaci molto delicatamente l’impasto e cuoci in forno preriscaldato per 35-40 minuti. Deve essere bella dorata ed asciutta dentro! Pronta !!

Adesso divertiti a decorarla! 😉

 

Mammettatua!!

 

 

La schiacciata del poggiogoloso

tn_011

  • 100 gr farina di grano duro
  • 100 gr di fecola
  • 200 di farina 0
  • 25 gr di lievito di birra
  • 250 gr di acqua
  • 50 gr di olio di semi di girasole
  • 1 cucchiaino da caffè di zucchero
  • 1 pz di sale
  • Olio EVO
  • Carta da forno

Con queste dosi viene una schiacciata di circa 600 gr.

Metti nell’impastatrice, o in un recipiente e poi  lavori l’impasto con le mani, l’acqua e il lievito e aspetta 5 minuti in modo che il lievito si sciolga completamente.

Aggiungi le farine lo zucchero e l’olio di semi.Mescola bene il tutto per 5 minuti. Poi metti l’impasto a lievitare, con sopra la carta da forno bagnata e strizzata ed un panno di lana per circa 2 ore. E’ comunque pronto quando  è raddoppiato.

Accendi il forno alla massima temperatura, funzione ventilato.

Stendi  su un piano un po’ di  farina , appoggiaci sopra l’impasto e con le mani comincia a stenderlo, a tirarlo e a  schiacciarlo….NON USARE IL MATTARELLO!  Quando è alto circa 1 cm, è della misura giusta per essere infornato!

A questo punto metti sulla teglia del forno la carta da forno, ci appoggi sopra l’impasto steso, ci passi sopra un velo di olio EVO  un pz di sale e inforni per circa 10 minuti.

Quando la superficie è  dorata la schiacciata è pronta!

Mammettatua!  🙂

Consiglio?: 5e5! 😉

tn_025       tn_024       tn_032

Pesce Arrosto

Cottura:

20 minuti ogni 1/2 Kg

Se il pesce pesa 1 Kg? 40 minuti! 🙂

Ingredienti:

  • pesce fresco
  • 1 spicchio di aglio
  • sale qb
  • 1 rametto di ramerino

Accendi il forno a 200 gr.

Prepara il pesce:

  • salalo da tutte le parti
  • all’interno metti un pochino di sale, lo spicchio di aglio, il ramerino.

Appena il forno raggiunge la temperatura, inforna e cuoci come ti ho indicato sopra.Mi raccomando quando é passato il tempo toglilo subito dal forno! Pronto!!

mammettatua! 🙂

Pizza

tn_027

Dose per la teglia da forno casalingo

  • 200 gr di acqua
  • 150 gr di poff o 25 gr di lievito di birra
  • 300 gr di semola di grano duro
  • 100 gr di fecola di patate
  • Sale qb
  • 1 cucchiaino da caffè di zucchero di canna
  • 4 cucchiai di olio EVO
  • 400 gr di passata di pomodoro
  • 400 gr di mozzarella
  • 1 cucchiaio di origano

Metti nell’impastatrice l’acqua e poff  e lascia che si riprenda per 5 minuti. Aggiungi le farine, il sale lo zucchero  l’olio EVO, e impasta il tutto per 7 minuti, stendi poi l’impasto con un mattarello su un piano dove prima avrai passato un velo di farina.

Prepara la teglia con la carta da forno ed aiutandoti con il mattarello, adagia sopra la pasta stesa. Mettila a lievitare coperta con della pellicola in un luogo privo di correnti per 3 ore.

Taglia a dadini la mozzarella e mettila da parte. Prepara la salsa di pomodoro con un pz di sale, 2 cucchiai di olio EVO e l’origano e mettila da parte (non cuocere questa salsina di pomodoro perchè cuoce poi insieme alla pizza 🙂 )

Passato il tempo di lievitazione accendi il forno alla massima temperatura.

Prendi la teglia con la base della pizza  e passaci sopra con un pennello due cucchiai di olio EVO. Poi ancora sopra il pomodoro  ed inforna per 10 minuti circa sempre con il forno alla massima temperatura.

Passati i minuti della prima cottura, tira fuori la teglia con la pizza ,  coprila con la mozzarella e di nuovo in forno per 5 minuti ed è pronta!

Questa è la base per una pizza semplice, puoi se vuoi arricchirla con mille farciture, aggiungendole insieme alla mozzarella, oppure anche quando la pizza è già cotta!

Fai attenzione alla cottura perché ogni forno ha un tempo diverso di scaldarsi!

Mammettatua ! 😉

tn_011tn_017tn_022tn_026

Pane Toscano (pasta madre)

001

Prepara la teglia del forno con sopra la carta da forno tagliata come le teglia.

Metti  l’acqua  nell’impastatrice  aggiungi Poff  e lasciala riprendere per 5 minuti.

Aggiungi le farine e mescola il tutto per 10 minuti.

Prendi l’impasto e forma, lavorandolo su una spianatoia  dove prima hai steso una spolverata di farina, una “pagnotta”. Adesso mettila  a lievitare su la teglia del forno che hai preparato   coperta con la pellicola trasparente per alimenti e poi appoggia sopra la pellicola una copertina di lana o di pile basta che sia leggera. Il tempo di levitazione varia molto dalla stagione, cerca per questo di metterla in un luogo caldo e privo di corrente.Occorre circa 4/5 ore, io d’inverno lo preparo la sera e lo inforno la mattina. Deve raddoppiare, vedi te.

Quando è pronto, accendi il forno statico e portalo alla temperatura di 180°. Cuoci il pane per 20 minuti . Adesso passa un pennello intriso di acqua su tutto il pane, e cuoci ancora per 10 minuti sempre a 180 °. Spengi il forno , lascia il pane dentro per altri 10 minuti con il forno chiuso , poi apri il forno e fai freddare il pane dentro con lo sportello aperto. Pronto!!

Mammatua! 🙂

tn_DSCF0566tn_DSCF0584