Archivi categoria: Segreti

“Annini”crostini con fegatini di pollo

tn_144

Li ho chiamati “Annini” perche’ li vedevo fare alla mia nonna “Annina” che mi ha cresciuto, e che io ho sempre seguito con attenzione quando cucinava anche se ero piccolina.

  • 300 gr di fegatini di pollo
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 foglie di salvia
  • 1 tazzina da caffè di vin santo
  • 150 gr di burro
  • Un pizzichino di sale
  • Olio EVO
  • ½ cucchiaino da caffè di zucchero di canna
  • 20 gr di pasta di acciughe o filetti
  • 10 gr di capperi sotto sale lavati
  • Brodo vegetale
  • Pane sfilatino o di campagna toscano meglio del giorno prima.

Metti a scaldare i fegatini con l’aglio, la salvia, il burro ed il sale per 10 minuti. Alza la fiamma aggiungi il vino e fai evaporare, abbassa la fiamma e cuoci ancora per 10 minuti.

Togli la salvia e aggiungi le acciughe, i capperi e lo zucchero. Trita tutto finemente e rimetti sul fuoco per pochi minuti girando sempre l’impasto perche’ e’ facile che attacchi. Se e’ troppo “secco” aggiungi brodo. Spengi , fai un giro di olio, mescola bene e lascia riposare.

Taglia il pane a fette, alte circa 1 cm scarso, mettile in una teglia da forno, passaci sopra un filo di olio e abbrustoliscile su tutti e due i lati. Adesso, immergi velocemente una fettina  di pane alla volta nel brodo e poi adagiale nella teglia. Metti la quantita’ che gradisci di pate’ sul pane,passali un attimo nel forno caldo e sono pronti!!

Mammatua! 🙂

tn_132

Sambuchino

Liquore ai fiori di sambuco

 

sambuchino

 

  • 1 litro di alcool a 90 °
  • 20 fiori di sambuco
  • 1 pz di sale
  • 1 kg di zucchero
  • 3 litri di acqua

Procurati una pentola di acciaio ben pulita oppure ricopri te un recipiente con la pellicola di alluminio in modo che il liquido che metterai dentro sia al buio. Mi raccomando anche la chiusura deve essere quasi ermetica altrimenti l’acool evapora.

Metti in nel recipiente i fiori di sambuco e copri il tutto con l’alcool. All’inizio l’alcool non coprirà tutti i fiori ma a mano a mano che passa il tempo saranno quasi completamente sommersi , te comunque girali spesso così sei sicura che una parte di alcool li copre sempre. Per 4 giorni devono rimanere così, al buio e ben chiusi.

Porta a ebollizione 3 litri di acqua . Spengi la fiamma, aggiungi il sale e molto delicatamente lo zucchero, gira bene facendo attenzione che lo zucchero non si solidifichi sul fondo.  Passati i giorni del “riposo”dei fiori nell’alcool, aggiungi l’acqua zuccherata e freddata completamente, mescola bene il tutto, chiudi il contenitore, e fai riposare per 24 ore. A questo punto travasalo in un altro recipiente facendolo passare attraverso un colino dove sopra avrai messo un vecchio “ascughino”per togliere tutte le impurità. Puoi cominciare a berlo. Quello che non usi, lascialo nel recipiente grande ed ogni volta che lo vuoi lo passi attraverso l’ asciughino. Il “Sambuchino”  stando fermo avrà sicuramente formato altre impurità. Adesso nel congelatore, solo la bottiglia che vuoi bere, perché servito freddo è molto piu buono. Il resto lascialo nel contenitore “oscurato” fino a che vorrai riempire un’altra bottiglia. Pronto!!

 

 

Mi raccomando bevilo con moderazione!

 

Mammatua!J

Fiori di Sambuco fritti

fioriPer 4 persone:

  • 4 Fiori di sambuco con il gambo
  • 200 gr di acqua a temperatura ambiente
  • 20 gr di lievito di birra
  • 150 gr di farina 0
  • 1 pz di sale
  • 1 litro di olio di semi di arachidi per friggere

 

La pastella  deve riposare come minimo 12 ore. La puoi preparare la sera prima per usarla il giorno dopo. Tirala fuori all’ultimo momento perché per avere un fritto croccante deve essere fredda.

Ecco come fare la pastella : In una ciotolina fai ammorbidire il lievito nell’acqua. Dopo 10 minuti quando il lievito si è sciolto aggiungi la farina e con una frusta mescola bene il tutto. Copri con la pellicola e metti in frigorifero.

Al momento dell’uso togli l’impasto dal frigorifero , aggiungi un pz di sale, e mescola di nuovo per bene. Prendi i fiori per il gambo, girali delicatamente nella pastella e poi uno alla volta immergili nell’olio caldo nella padella. Cuoci i fiori per 2 minuti a “testa in giù” poi li sollevi piano piano per il gambo e li adagi dall’altra parte . Cuoci altri 2 minuti. Adesso li tiri su dall’olio con una schiumarola e li metti a scolare su un “colapasta”. Poi li passi su un foglio di carta assorbente e sono pronti per essere serviti su un vassoio dove avrai messo della carta gialla, anche buste del pane 😉 Pronti!

 

Mammatua! J

 

Pesce Arrosto

Cottura:

20 minuti ogni 1/2 Kg

Se il pesce pesa 1 Kg? 40 minuti! 🙂

Ingredienti:

  • pesce fresco
  • 1 spicchio di aglio
  • sale qb
  • 1 rametto di ramerino

Accendi il forno a 200 gr.

Prepara il pesce:

  • salalo da tutte le parti
  • all’interno metti un pochino di sale, lo spicchio di aglio, il ramerino.

Appena il forno raggiunge la temperatura, inforna e cuoci come ti ho indicato sopra.Mi raccomando quando é passato il tempo toglilo subito dal forno! Pronto!!

mammettatua! 🙂

Pane Toscano (pasta madre)

001

Prepara la teglia del forno con sopra la carta da forno tagliata come le teglia.

Metti  l’acqua  nell’impastatrice  aggiungi Poff  e lasciala riprendere per 5 minuti.

Aggiungi le farine e mescola il tutto per 10 minuti.

Prendi l’impasto e forma, lavorandolo su una spianatoia  dove prima hai steso una spolverata di farina, una “pagnotta”. Adesso mettila  a lievitare su la teglia del forno che hai preparato   coperta con la pellicola trasparente per alimenti e poi appoggia sopra la pellicola una copertina di lana o di pile basta che sia leggera. Il tempo di levitazione varia molto dalla stagione, cerca per questo di metterla in un luogo caldo e privo di corrente.Occorre circa 4/5 ore, io d’inverno lo preparo la sera e lo inforno la mattina. Deve raddoppiare, vedi te.

Quando è pronto, accendi il forno statico e portalo alla temperatura di 180°. Cuoci il pane per 20 minuti . Adesso passa un pennello intriso di acqua su tutto il pane, e cuoci ancora per 10 minuti sempre a 180 °. Spengi il forno , lascia il pane dentro per altri 10 minuti con il forno chiuso , poi apri il forno e fai freddare il pane dentro con lo sportello aperto. Pronto!!

Mammatua! 🙂

tn_DSCF0566tn_DSCF0584

Pane Toscano (lievito di birra)

tn_061

  • 25 gr lievito di birra
  • 250 gr di acqua
  • 1 cucchiano da caffè di zucchero
  • 200 gr di farina di semola di grano duro
  • 300 gr di farina 0 Manitoba

Lavora l’impasto per 7 minuti. Mettilo poi a lievitare in un recipiente coperto,per 1 ora in un luogo caldo senza correnti di aria.

Passato il tempo della prima lievitazione, quando l’impasto è raddoppiato , se il luogo è sufficientemente caldo dovrebbe aver impiegato circa 1 ora, lavoralo ancora per 7 minuti.

Adesso ,prendi l’impasto, forma una pagnotta e mettila sulla teglia coperto con la pellicola e fai di nuovo lievitare  per altri 30 minuti, facendo sempre attenzione agli sbalzi di temperatura.

Accendi il forno , portalo alla temperatura di 180° , cuoci il pane per 30 minuti . Adesso passa un pennello intriso di acqua su tutto il pane, alza il calore a 200 gr e cuoci ancora per 10 minuti. Spengi il forno , lascia il pane dentro per altri 20 minuti con il forno chiuso , poi apri il forno e fai freddare il pane dentro il forno con lo sportello aperto. Pronto!!

 mammatua! 🙂

tn_DSCF0566    tn_DSCF0584