Melanzane Porcelle

DSCF3523

  • 2 melanzane (meglio quelle tonde viola)
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 bicchiere di olio EVO
  • 4 foglioline di nepitella
  • peperoncino qb
  • 1 cucchiaio di aceto di mele.

Lava le melanzane senza togliere niente, intere, asciugale e mettile così intere nel  forno preriscaldato a 180°

Fai cuocere per circa 40 minuti ,sono pronte quando diventano morbide. Lasciale freddare.

Scalda in un pentolino l’olio con la nepitella e gli spicchi di aglio, appena vedi che l’aglio comincia a “vibrare”aggiungi l’aceto, fai evaporare 5 minuti, copri con un tappo il pentolino, spengi la fiamma e fai freddare.

Apri le melanzane  e togli molto delicatamente la polpa dall’interno, cerca di levare i semi, che dovrebbero venire via tutti insieme.

Metti  la polpa della melanzana  in una ciotolina, aggiungi un pz di sale e di pepe.

Versa l’olio che hai scaldato sulle melanzane,  e mescola bene il tutto. Se le fai il giorno prima anche meglio.

Quando le servi togli l’olio e il peperoncino.

Sono molto buone abbinate a carne alla brace, sul pane abbrustolito e per condire la pasta, con l’aggiunta di ricotta sarda.

 

mammettatua! 😉

Gustiamo le melanzane felici ! Infatti:

La Melanzana

La melanzana è un ortaggio tipicamente estivo, infatti, al di sotto dei 12°, la pianta smette di crescere; è un ortaggio che non può essere consumato crudo, in quanto, oltre ad avere un gusto non proprio gradevole, contiene una sostanza tossica il cui nome è solanina.

Grazie al suo alto contenuto di acqua, la melanzana è considerata innanzitutto depurativa dell’organismo, ed è quindi consigliata nei casi di gotta, arteriosclerosi e problemi di infiammazione alle vie urinarie; la buona presenza di potassio e di altri minerali le conferisce poi proprietà rimineralizzanti e ricostituenti.

Le melanzane contengono inoltre alcune sostanze amare, presenti anche nelle foglie dei carciofi, che contribuiscono a stimolare la produzione di bile ed anche ad abbassare il tasso di colesterolo “cattivo” nel sangue. Essendo un ortaggio molto povero di calorie e ricco di fibre, la melanzana è spesso inserita nelle diete dimagranti.

La melanzana ha anche proprietà lassative, anche se non molto marcate, ed è quindi utile in casi di stitichezza.

Una cosa di cui dobbiamo tener conto, se vogliamo “approfittare” delle proprietà e dei benefici della melanzana, è quella di non eccedere con i condimenti, in particola modo l’olio, in quanto la melanzana ha tra le sue caratteristiche quella di assorbire in modo particolare i grassi.

La melanzana non contiene glutine e può quindi essere consumata dalle persone interessate dal morbo celiaco

Tratto da: Mister Loto

www.mr-loto.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...